Tinte vegetali Sante Naturkosmetik - Non solo hennè

- Categoria : Cura dei capelli Bio
Pensate che l'unica alternativa alle tinte chimiche (quelle classiche ad ossidazione o le più delicate creme colorate) sia l'Hennè, difficile da usare e con la sola prospettiva di avere i capelli color pel di carota?
Niente di più sbagliato!
In realtà l'Hennè è solo una delle tante piante che la tradizione erboristica consiglia per la tintura dei capelli e può essere miscelato a tante polveri vegetali per ottenere numerosissime sfumature di colore dal biondo al nero intenso.

Purtroppo riuscire ad ottenere la giusta sfumatura non è sempre facile e a volte occorrono più tentativi per trovare il giusto mix rendendo la procedura complessa e scoraggiando molte persone, ma Sante Naturkosmetik viene ancora una volta in nostro aiuto proponendoci le sue Tinte Vegetali per Capelli.
Si tratta di 9 colorazioni dal biondo al nero che sapranno dare ai vostri capelli riflessi molto intensi e duraturi; sono eco-bio certificate BDIH, Cruelty Free e realizzate unicamente con pigmenti vegetali in polvere come si può vedere dall'INCI:
Hydrolyzed Wheat Protein, Algin, [+/- Lawsonia Inermis (Henna CI 75480), Cassia Auriculata (cassia), Juglans Regia (Walnut Shell Powder), Indigofera Tinctoria (Indigo Leaves), Indigofera Argentea (Indigo Leaves), Rheum Undulatum (Rhubarb Root), Krameria Triandra (Rhatany Root), Coffea Arabica (Coffee), Curcuma Longa (Curcuma Root), Beta Vulgaris (Beet Root)].

(L'inci è uguale per tutte e 9 le coloroazioni in quanto quello che varia è la percentuale dei pigmenti presenti)

Come si utilizzano le tinte naturali Sante Naturkosmetik?

All'interno di ciascuna confezione trovate un sacchetto contenente la polvere, una cuffietta e un paio di guanti monouso e le istruzioni per eseguire una tinta perfetta.
La polvere andrà mescolata con un liquido fino ad ottenere una "pappa" della consistenza del purè di patate.
La scelta del liquido con cui impastare la polvere è molto importante: si può utilizzare acqua calda, ma per migliorare l'effetto è bene scegliere un liquido che sia acido in modo tale da facilitare l'assorbimento del colore da parte del capello.
Noi vi suggeriamo di utilizzare del the nero, del succo di limone o arancia (o anche the nero e succo di limone assieme) ma sconsigliamo l'uso di vino e aceto perchè l'odore che poi lasciano sui capelli non è il massimo.

Una volta preparata la "pappa" va lasciata riposare.
Se siete pazienti potete prepararla con largo anticipo (tipo a pranzo per l'applicazione la sera, o la sera per l'applicazione la mattina) oppure approfittarne per lavarvi ed asciugarvi accuratamente i capelli! (come per tutte le tinte riflessanti, anche questa tinta vegetale va applicata sui capelli puliti e asciutti).

Una volta pronte per l'applicazione aggiungete un altro po' di liquido fino ad ottenere la consistenza di uno yogurt, mescolate bene e distribuite generose quantità di prodotto per tutta la lunghezza dei capelli direttamente con le dita utilizzando gli appositi guanti.
Un utile trucco può essere quello di passare prima un batuffolo imbevuto di olio lungo l'attaccatura dei capelli per evitare che il colore macchi la pelle.

Una volta applicata la tinta su tutti i capelli raccoglieteli nella cuffia e lasciate riposare per una o due ore, preferibilmente in un ambiente caldo.
Approfittate di questo tempo per rilassarvi leggendo un buon libro, ascoltando buona musica, o magari leggendo il nostro blog!

Trascorso il tempo di posa sciacquate abbondantemente i capelli per eliminare tutti i residui e il gioco è fatto!

Qual è il risultato sui capelli delle tinte Sante Naturkosmetik?

A differenza delle tinte chimiche, per le tinte vegetali (e per i riflessanti in genere) il risultato finale può variare molto in base a tanti fattori tra cui il tempo di posa e di riposo del preparato, il liquido utilizzato per la preparazione, ma soprattutto il colore originale del capello.
Riportiamo per chiarezza lo schema di colorazione che mostra l'effetto delle tinte sante in base al colore di capelli originale:


colorazioni naturali Sante Naturkosmetik



Le polveri Sante possono essere miscelate ulteriormente tra di loro per ottenere gradazioni intermedie, o possono essere usate una successivamente all'altra per un effetto più coprente.

è possibile coprire i capelli bianchi con le tinte naturali?

In molti si chiedono se con una tinta di questo genere si possono coprire i capelli bianchi, e la risposta è: Dipende!
La soluzione migliore per coprire i capelli bianchi è quella di usare prima una tinta sul mogano, quindi riapplicare la tinta scegliendo un colore più scuro (anche il nero).

In conclusione

Sicuramente con le tinte vegetali non si potranno mai ottenere le varietà di colori e gli effetti che si ottengono con una tinta ad ossidazione, e la pazienza richiesta sarà sicuramente maggiore, ma gli effetti benefici non tarderanno a farsi notare!
- I capelli trattati con le polveri vegetali vengono nutriti e protetti e, applicazione dopo applicazione, tendono a diventare più lucidi, forti e luminosi, mentre le tenti ad ossidazione tendono a sfibrarli e seccarli rendendoli opachi e spenti.
- Le tinte ad ossidazione rilasciano sostanze nocive per la salute che penetrano nel nostro sistema e possono causare allergie ed irritazioni, mentre le tinte vegetali sono sicure per chi le usa!
- Le tinte ad ossidazione sono altamente inquinanti per l'ambiente!
Insomma, non vi rimane che provarle e lasciarci le vostre impressioni

Articoli in relazione

Condividi

Cerca nel blog

Offer a gift card

  
Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto per il confronto.