Niacinamide: cos'è e quali sono i suoi usi cosmetici?

Niacinamide nei cosmetici

La NiacinamideVitamina B3 è un attivo cosmetico idrosolubile e naturale dalle molteplici proprietà che lo rendono ideale per il trattamento di quasi ogni tipo di pelle. La sua caratteristica principale, infatti, è quella di migliorare la barriera cutanea stimolando la produzione di ceramidi, svolgendo un effetto lenitivo e aiutando la pelle a trattenenre l'idratazione.

Il vero motivo del successo della Niacinamide in cosmesi, però, è dato dalla sua capacità di regolare la produzione di sebo, migliorando grana e tonicità della pelle e riducendo i pori prevenendo la formazione di brufoli e impurità. Oltre a questo contrasta l'iperpigmentazione cutanea ed è ottima nel trattamento delle macchie post brufolo.

Sulle pelli meno giovani svolge una preziosa azione antiage grazie alle sue proprietà antiossidanti ed idratanti che mantengono la pelle più tonica, compatta e vitale.

La Niacinamide non è fotosensibile o fotosensibilizzante quindi può essere applicata tranquillamente sia in estate che in inverno, mattina e sera; può essere applicata localmente per il trattamento di imperfezioni ed inestetismi cutanei, oppure in tutto il viso per un trattamento completo.

Vediamo assieme con quali altri attivi lavora bene in sinergia in base alla tipologia di pelle.

Niacinamide per la pelle impura ed acneica

La Niacinamide è un ingrediente eccezionale nel trattamento delle pelli impure ed acneiche, può essere utilizzata pura al mattino su tutto il viso o anche localmente nelle zone interessate, oppure miscelata con un siero all'acido ialuronico per idratare il viso e contrastare la formazione di nuovi brufoli ed impurità.

Per un effetto urto si può completare il trattamento la sera scegliendo un'esfoliazione delicata con Buffered Glicolic Acid Elelemta oppure con peeling agli Alfa Idrossiacidi (Maschera viso AHA Montalto o Peeling Attivo Latte e Luna) oppure applicare un siero alla vitamina C.

Importante ricordarsi di non applicare all'interno della stessa routine un prodotto esfoliante come l'acido glicolico o gli alfa idrossiacidi e la Niacinamide.

Per quel che riguarda la Vitamina C, invece, non esistono veri e propri motivi per cui le due sostanze non possano essere usate in sinergia (infatti sono presenti in numerose formule cosmetiche), ma noi suggeriamo comunque di preferire l'applicazione in due step diversi della routine.

Niacinamide per pelli miste

Le pelli miste hanno la caratteristica zona a T con eccesso di sebo ed impurità e la zona delle guance solitamente normale o secca. La niacinamide, utilizzata localmente solo sulla zona a T aiuta a riequilibrare la pelle rendendo la texture più omogenea. Ottima in abbinamento ad un siero all'acido ialuronico che andrà ad idratare le zone più secche senza appesantire.

Niacinamide e pelli Asfittiche

Grazie alle sue proprietà antiossidanti, stimolanti del rinnovamento cutaneo e riequilibranti, la Niacinamide è perfetta per togliere il grigiore dato della pelle asfittica.

Ne suggeriamo l'utilizzo in sinergia con la caffeine + Ginseng 2%, Silicium + Microalga 2% o con l'eco fermentato attivatore La Saponaria.

Niacinamide per il trattamento della Maskne

In caso di Maskne, ovvero Acne da Mascherina (la comparsa di brufoli su punta del nas, guance e mento nelle zone coperte dalla mascherina) la Niaicnamide, inserita in una routine purificante e lenitiva svolge una preziosa azione preventiva, evitando la formazione dei comedoni, ed aiuta a far sparire più rapidamente quelli comparsi.

Dove trovare la Niacinamide

Oltre agli attivi puri Elementa di Bioearth e La Saponaria, la Niacinamide è presente in numerosi cosmetici Ecobio studiati principalmente per il trattamento delle pelli a tendenza grassa. Sotto trovate una selezione dei nostri prodotti preferiti contenenti Naicinamide.

Articoli in relazione

Condividi

Cerca nel blog

Offer a gift card

  
Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto per il confronto.