Macchie cutanee: rimedi bio efficaci

Pubblicato : 30/08/2018 13:34:26
Categorie : Viso Ecobio

Macchie cutanee - rimedi bio efficaci

L’estate volge al termine e l’amata abbronzatura, che tanta luce è riuscita a donare al nostro incarnato, lentamente se ne va, ma in agguato restano le macchie cutanee, triste ricordo di un’estate assolata e gioiosa.

Le macchie solari altro non sono che una iper-pigmentazione della pelle dovuta alla prolungata esposizione al sole senza un’adeguata protezione solare che funga da barriera. Questa discromia, che si può manifestare in tutto il corpo, si localizza prevalentemente sul viso, in particolare modo sulla fronte, in prossimità delle sopracciglia, sulle guance, sul labbro superiore dando origine ad una sorta di “baffo”, sul mento.

Le macchie, dette anche cloasma o melasma, hanno origine da un mal funzionamento dei melanociti (le cellule dell’epidermide addette alla produzione di melanina) ovviamente quando sono stimolati dall’esposizione alla luce solare o alle lampade abbronzanti.

Non tutte le macchie sono trattabili solo con cosmetici, talvolta per eliminarle è necessario ricorrere al laser e alle cure di un dermatologo.

Altre macchie invece, con un’estensione minore o di recente formazione, possono essere eliminate mediante una routine cosmetica mirata

Routine anti macchia: quando cominciare?

L’azione cosmetica decisa e mirata contro le macchie cutanee deve avere inizio quando l'esposizione al sole diventa meno intensa (indicativamente da metà settembre) e deve terminare prima che ricominci la stagione calda, è importante infatti che la pelle non sia esposta agli intensi raggi solari, questi infatti non solo vanificherebbero l’azione dei trattamenti, ma potrebbero favorire la comparsa di altre macchie.

Rimedi Bio per schiarire le macchie cutanee

Premesso che la prevenzione mediante l’applicazione di una crema solare viso con un alto fattore di protezione è sempre la strada migliore, se le antiestetiche macchie sono comparse è bene intervenire in maniera specifica.

un punto cardine della lotta alle macchie è la stimolazione del rinnovamento cellulare

Come sappiamo la pelle quotidianamente si rinnova mediante la produzione di nuove cellule che vanno a sostituire le vecchie, questo fenomeno rallenta con il passare dell’età, per questo un punto cardine della lotta alle macchie è la stimolazione del rinnovamento cellulare medianti peeling delicati, ma efficaci, così da favorire l’eliminazione delle cellule pigmentate.

Non basta però quest’azione, è necessario che i successivi trattamenti presentino formulazioni mirate, che siano ricchi di attivi naturali dalle spiccate proprietà depigmentanti e uniformanti.

La natura, anche in questo, ci viene in soccorso, mettendoci a disposizione sostanze dalle proprietà schiarenti, riepitalizzanti e filmanti (ad esempio: bava di lumaca, olio di rosa mosqueta, aloe vera, calendula, olio di ricino, gluconolattone, giglio marino, acido mandelico etc), così da favorire un reale e profondo rinnovamento, che elimina sì le macchie, ma dona nel contempo alla pelle del nostro viso compattezza, morbidezza ed idratazione, per un’azione a 360 gradi che ha come obiettivo non il solo schiarire, ma il benessere della pelle.

Osserviamo da vicino qualcuno di questi funzionali, così da renderci pienamente conto di quanto il loro lavorare in sinergia possa dare vita a dei veri elisir di bellezza, interamente ecobiologici.

Prendiamo ad esempio la Bava di Lumaca, un elisir di bellezza che affonda le sue radici all’antichità classica, fra i tanti principi attivi in essa contenuti troviamo l’Acido Glicolico in bassa concentrazione con una spiccata azione idratante e rigenerante.

Il Giglio Marino (Pancratium Maritimum), poi, agisce sull’origine delle macchie, intervenendo direttamente sulle cellule, regolando la produzione di melanina e favorendone la riduzione, per un colorito uniforme, senza discromie.

L’olio crudo di Rosa Mosqueta si caratterizza per un forte potere rivitalizzante, esso, infatti, presenta un alto contenuto di acidi grassi polinsaturi, essenziali per la sintesi delle prostaglandine (le sostanze preposte ai processi di rigenerazione cutanea) e contiene l’acido transretinoico che svolge una spiccata azione ringiovanente della pelle.  Quest’olio, quando è ottenuto mediante spremitura a freddo, così da non subire alterazioni, è un ottimo trattamento contro le discromie legate all’invecchiamento e a scottature solari.

Il Gluconolattone è un polidrossiacido, in grado di favorire l’esfoliazione della pelle ed il rinnovamento cellulare, esso svolge un’azione antiossidante e concorre al ripristino della barriera cutanea danneggiata dagli agenti esterni (sole, lampade, etc) e interni (età che avanza). La sua presenza in formula permette di ottenere risultati simili a quelli raggiungibili con l’acido glicolico, senza però gli effetti irritanti. Il Gluconolattone è quindi particolarmente indicato per tutti coloro che presentano una pelle sensibile e facile agli arrossamenti.

L’Acido Mandelico, detto anche “acido Amigdalico”, appartiene alla famiglia degli alfaidrossiacidi, esso svolge un’eccellente azione esfoliante e schiarente, però, a differenza dell’acido glicolico, non è fotosensibilizzante. Quando in un cosmetico lavora in sinergia con altre sostanze schiarenti e riepitalizzanti, dà vita ad un preparato altamente performante.

per noi è sempre bene preferire trattamenti delicati e rispettosi della pelle, piuttosto che azioni aggressive che potrebbero alterarne i delicati equilibri

Abbiamo visto a grandi linee alcuni dei funzionali che è bene ricercare in un cosmetico che abbia finalità schiarenti ed uniformanti, per noi è sempre bene preferire trattamenti delicati e rispettosi della pelle, piuttosto che azioni aggressive che potrebbero alterarne i delicati equilibri. Ora vediamo insieme passo passo la beauty routine anti-macchie che noi de Il Giardino di Arianna consigliamo:

Beauty Routine Bio per la cura delle macchie cutanee

1. Come ogni trattamento cosmetico che si rispetti, proprio per favorirne il successo, è bene partire da un’accurata detersione del viso, la rimozione delle impurità e del trucco preparerà la pelle per i successivi trattamenti mirati. La pelle delicatamente pulita, sarà pronta ad accogliere al meglio tutti gli step successivi.

2. Peeling: un paio di volte alla settimana è bene procedere ad un delicato peeling così da favorire la rigenerazione cutanea, a cui dovrà seguire una crema, un fluido o un siero dalle proprietà schiarenti ed uniformanti da utilizzare quotidianamente.

Gyada - maschera viso n.3 esfoliante

Tarake - peeling attivo

Domus Olea Toscana - Peeling maschera antiage 

Delidea - EE Cream

3. Tutte le mattine e tutte le sere è bene applicare sul viso, opportunamente deterso, una crema o un fluido dalle proprietà schiarenti ed uniformanti, magari in abbinamento con un siero per potenziarne gli effetti.

Nel caso si scelga di iniziare questi trattamenti in una stagione in cui l’ irradiazione solare sia ancora intensa, noi consigliamo di applicare i cosmetici specifici per le discromie, siano questi sieri o creme, alla sera, preferendo per la mattina creme lenitive o con fattore di protezione nel caso di sole intenso.

Latte e Luna - fluido attivo uniformante

La Saponaria - Siero bioattivo uniformante

Bioearth – Loom clarifiante

Bioearth - Siero viso macchie e pigmentazioni

Lalei - Mami drops - olio viso macchie

Bioearth - Bioprotettiva - Olio crudo bio

Bionova - Crema viso macchie cutanee

4. Un paio di volte alla settimana è un’ottima abitudine applicare sul viso una maschera specifica, essa svolgerà un duplice effetto: coccolarci e agire in sinergia con gli altri trattamenti per schiarire le macchie.

Bioearth - Maschera macchie e pigmentazioni monouso bio in cellulosa

Domus Olea Toscana - Peeling maschera antiage 

Oyuna - Maschera viso magnetica

Make-up e Macchie del viso

Mentre portiamo avanti in maniera metodica la nostra guerra alle macchie a suon di cosmetici ecobiologici, ricchi di attivi e funzionali mirati, niente ci vieta di cercare di minimizzare il più possibile queste antipatiche discromie. Ecco che vengono in nostro aiuto BBCream uniformanti (utili soprattutto in presenza di macchie non eccessivamente scure), correttori e fondotinta, questi ultimi, in particolar modo, quando queste discordie siano molto evidenti.

 

Dunque, partendo dal presupposto che la prevenzione è sempre la strada migliore, purtroppo non sempre si riesce ad evitare di incorrere in macchie e pigmentazioni, non dobbiamo però rassegnarci, la moderna cosmesi ecobio ha formulato prodotti di grande efficacia, rispettosi però della pelle e dei suoi delicati equilibri.

Condividi

You must be registered

Clic here to register

Add a comment