La skincare Routine durante l'adolescenza per lei e per lui

Skincare durante l'adolescenza

Durante l’adolescenza, nel periodo dai 12 ai 18 anni, il boom degli ormoni scatena mutamenti profondi nel nostro corpo e sulla nostra pelle mostrando imperfezioni ed inestetismi, anche solo temporanei come rossori o brufoletti, che possono incidere negativamente anche sull’autostima e la percezione di sé.

L’adolescenza è anche il periodo in cui, per inesperienza, è più facile commettere errori cosmetici che possono peggiorare la situazione della pelle e lasciare segni e cicatrici permanenti sul viso.

In questo articolo voglio darti alcuni semplici consigli, evidenziando alcuni errori frequenti, per una skin care routine adatta alla pelle giovane, per mantenerla bella, setosa, luminosa, contrastando rossori, brufoletti, punti neri e lucidità.

Skin Care per Adolescenti – Impariamo le buone abitudini

L’associazione dei dermatologi americani (AAD) consiglia ai ragazzi dai 14 ai 18 anni di seguire un’igiene quotidiana scrupolosa senza timore che faccia male e possa peggiorare l’acne e gli inestetismi della pelle.

La detersione quotidiana, mattina e sera, deve diventare, quindi, un’abitudine consolidata per prevenire e ridurre i principali inestetismi dell’adolescenza sia per le ragazze che per i ragazzi.

Al mattino è preferibile scegliere un detergente schiumogeno o in mousse per rimuovere le sostanze grasse secrete dalle ghiandole e accumulate di notte, mentre la sera, specialmente se si applica make up e se si vive in città dove smog e particelle vanno a depositarsi sulla pelle, è possibile scegliere una doppia detersione con una sostanza grassa ed una schiumogena a seguire.

Attenzione a scegliere prodotti non troppo forti ma dermo-compatibili, per evitare che un effetto eccessivamente sgrassante ed aggressivo possa portare a sensibilizzazioni e secchezze.

L’importanza dell’esfoliazione sulle pelli giovani

Durante l’adolescenza la pelle ha un ricambio cellulare più rapido e i dermatologi sono concordi nel dire che una delle cause dell’insorgenza di brufoli e acne dipende proprio dall’accumulo di queste cellule morte sulla pelle.

L’esfoliazione, durante l’adolescenza, deve avvenire in modo continuativo (due o tre volte a settimana) ma delicato e non stressante evitando la creazione di micro lesioni che potrebbero infettarsi e facilitare la comparsa di rossori e brufoli.

In particolare per chi soffre di acne o in presenza di brufoli è consigliato preferire un’esfoliazione con AHA o enzimatica, oppure la scelta di esfolianti con microsfere di jojoba che svolgono un effetto più delicato.

Assolutamente sconsigliati gli scrub fai da te, con zucchero, sale o bicarbonato presi dalla cucina. Perché spesso grana troppo grossa o troppo aggressivi sulla pelle.

L’uso di spugne esfolianti, scrub o peeling è sempre consigliato alla sera, quando la pelle avrà a disposizione tutta la notte per ripristinare la sua barriera senza ulteriori aggressioni esterne.

Rimuovere correttamente i punti neri dalla zona T

La zona T è la parte del viso che comprende fronte, naso e mento, sotto al labbro inferiore, ed è quella dove più facilmente, durante l’adolescenza, si formano gli antiestetici punti neri, ovvero pori dilatati dove l’accumulo di sebo diventa nero ed antiestetico. Il metodo più corretto e rispettoso della pelle per rimuoverli e quello di agire con costanza insistendo particolarmente su queste zone durante la detersione ed effettuando una corretta esfoliazione per prevenire l’accumulo di sebo e facilitare la fuoriuscita del sebo depositato. Possono essere molto utili le spazzole per la detersione e le Konjac Sponge che contribuiscono, con un effetto meccanico, a questa pulizia.

Le maschere a strappo o la pulizia dei punti neri tramite pinzette, invece, può essere molto rischioso perché costituisce un trauma per la pelle e rischia di causare rossori e sensibilizzazioni.

Non schiacciare i brufoli

Non schiacciare i brufoli

Una delle tentazioni più grandi, durante l’adolescenza, è quella di eliminare l’antiestetico brufolo che ha deciso di comparire proprio nel punto più in vista del viso, schiacciandolo. Niente di più sbagliato!

Schiacciare un brufolo può portare all’insorgere di un’infezione che, se non correttamente trattata, rischia di lasciare una cicatrice o una macchia cutanea permanente.

Attenzione anche ai fantasiosi rimedi fai da te per seccare il brufolo (come l’uso di succo di limone puro, dentifricio, bicarbonato) che possono peggiorare la situazione, favorire l’insorgenza di cicatrici e macchie cutanee. Meglio scegliere prodotti formulati specificatamente per questo scopo, sicuri e più efficaci.

Come scegliere e gestire il make up durante l’adolescenza

Se rossori, brufoletti, punti neri ed imperfezioni sono la norma durante l’adolescenza, la tentazione di nascondere tutto con un generoso strato di correttore e fondotinta è sempre molto forte.

Riuscire a conciliare il bisogno della pelle di essere libera da prodotti filmanti e l’esigenza di sentirsi più belle e sicure con l’uso del make up non è una missione impossibile.

Io consiglio sempre a chi ha una pelle giovane di preferire make up naturale e poco occlusivo come bb cream e fondi minerali (riservando, magari, i prodotti più coprenti solo ad occasioni speciali) applicandoli solo quando serve e rimuovendoli in modo corretto quando non più necessario. 

Di fondamentale importanza, quindi, scegliere un buon prodotto struccante da usare abitualmente evitando le salviette stuccanti, da preferire solo in situazioni eccezionali, ed evitare di andare a letto senza aver rimosso ogni traccia di make up dal viso.

I migliori cosmetici bio per la pelle giovane

L’ultimo consiglio che mi sento di dare ai ragazzi ed alle ragazze che iniziano ad approcciarsi al mondo della cosmesi e della skincare è quello di preferire prodotti che abbiano anche un’etica alle spalle. Il futuro del pianeta dipende anche dalle piccole scelte quotidiane del singolo e l’abitudine a scegliere consapevolmente i prodotti da acquistare ed usare li renderà uomini e donne migliori.

Per questo mi sento di consigliare in particolar modo due linee cosmetiche francesi nate specificatamente per la skincare delle pelli giovani dai 12/14 anni: Lady Green, una linea per ragazze con detergenti, struccanti, creme e lozioni, ma anche con accessori e makeup adatti per questo tipo di pelle, e Manetik studiato appositamente per le esigenze dei ragazzi, con formule mirate ed un pack accattivante e maschile e profumazioni fresche e gradevoli.

Altra linea particolarmente interessante specialmente per i problemi di acne, è la Day by Day di Bioearth, linea unisex completa che può essere arricchita con le maschere ed i sieri sempre dello stesso brand.

Articoli in relazione

Condividi

Cerca nel blog

Offer a gift card

  
Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto per il confronto.