Consigli di bellezza in Gravidanza - Cosa fare e cosa evitare

Pubblicato : 17/10/2010 23:12:03
Categorie : Gravidanza Ecobio


Durante i nove mesi della gravidanza il corpo di una donna subisce sostanziali cambiamenti. Alcune donne, grazie al maggiore afflusso sanguigno e all'effetto degli ormoni, si sentono più serene e più belle, altre invece con l'aumentare della pancia si sentono goffe e non più desiderabili.
La cosa più importante è non abbandonare la cura del proprio corpo, seguendo una dieta equilibrata, facendo attività fisica, ma anche adottando qualche accorgimento cosmetico.
Attenzione però! Il bimbo che sta crescendo dentro alla pancia è estremamente sensibile e quindi bisogna evitare quegli ingredienti che, penetrando nell'organismo, potrebbero interferire con il suo regolare sviluppo.
Di seguito vi proponiamo alcune considerazioni sui problemi estetici più comuni in gravidanza.

Tingere i capelli durante la gravidanza

Una delle domande più frequenti durante la gravidanza e l'allattamento è "Posso tingere i capelli in gravidanza?" specialmente se si ha l'esigenza di coprire i capelli bianchi.
Sono fortemente sconsigliate TUTTE le tinte chimiche Bi Componente (ovvero le tinte che vanno miscelate e poi applicate sui capelli), anche quelle che si dichiarano "naturali" perché, purtroppo, per riuscire a garantire una colorazione permanente devono penetrare in profondità e ciò comporta il rischio di lasciar penetrare anche sostanze che potrebbero nuocere gravemente al feto o potrebbero passare al latte durante l'allattamento. Purtroppo la dicitura "senza Ammoniaca" o "senza resorcina" non sono affidabili perchè non ci dicono quale ingrediente è stato usato al loro posto e quale effetto potrebbe avere).
Le soluzioni al problema dei capelli bianchi e della sgradevole ricrescita possono essere o i colpi di sole fatti con la cuffia dal parrucchiere (in questo caso la tinta, non entrando in contatto con il cuoio capelluto, non penetra nell'organismo) oppure l'utilizzo di erbe tintorie 100% naturali che non penetrano nella struttura del capello, ma vanno ad avvolgerlo e a ristrutturarlo dall'esterno e risultano quindi sicure (per chi avesse qualche dubbio sull'uso delle erbe tintorie suggeriamo di leggere il nostro Dubbi e domande sull'applicazione delle erbe tintorie). Per chi non ha dimestichezza con questi prodotti suggeriamo di utilizzare delle miscele di erbe tintorie già pronte come le Tinte Vegetali Khadi o Phitofilos.

Come curare la pelle del viso in gravidanza

Nei nove mesi della gravidanza potrebbe anche cambiare il vostro tipo di pelle passando da secca a grassa o viceversa ed è molto frequente anche la comparsa di una leggera couperose che tenderà a sparire naturalmente, per questo motivo è importante che siate sempre pronte a modificare la vostra beauty routine ed eventualmente a "correggere" la vostra crema viso.
Non dimenticatevi di concedere una coccola in più al vostro contorno occhi che risentirà maggiormente della stanchezza e della difficoltà di dormire che potreste avere durante questi nove mesi, cercando un prodotto idratante e anti borse.

Proteggersi e ridurre le macchie scure o macchie gravidiche

Una delle conseguenze più sgradevoli dell'esposizione al sole in gravidanza è la comparsa di antiestetiche macchie scure, chiamate cloasma o melasma gravidico, che spesso faticano a scomparire anche dopo la gravidanza. 
Noi suggeriamo di limitare il più possibile l'esposizione diretta al sole al mare o in montagna e di applicare sempre creme solari con soli filtri fisici (qui vi spieghiamo perchè) a protezione alta. 
Per evitare la formazione di macchie sul viso vi suggeriamo di utilizzare una crema o un siero protettivi (Sul nostro sito trovate una selezione di prodotti antimacchia), e di applicare qualche goccia di olio intensive E sulle macchie che si stanno formando.
Durante la gravidanza si sconsiglia l'utilizzo di creme a base di Acido Glicolico, mentre potrebbero essere ottimali i prodotti alla bava di lumaca.

Makeup e Smalto in gravidanza

Non c'è nessun motivo per cui dovreste smettere di truccarvi durante la gravidanza, se ne avete voglia, anche se dovrete tenere in considerazione che potrebbero cambiare leggermente sia la forma del viso (che potrebbe diventare più tonda a causa delle ritenzione idrica) sia il vostro tono e sottotono (a causa dei mutamenti ormonali e del maggiore afflusso sanguigno).
Se scegliete smalti senza Toluene e formaldeide potete continuare a curare e dare una nota di colore alle vostre unghie, ma state comunque attente a non respirare direttamente il prodotto (mantenente una certa distanza o utilizzate una mascherina) e ad usare un solvente senza acetone per rimuovere lo smalto.
Lo smalto andrà assolutamente rimosso almeno un mese prima per essere sicure di arrivare in sala parto con le unghie perfettamente visibili! 

Prevenire e contrastare le smagliature in gravidanza

Un altro dei problemi classici delle donne in gravidanza sono le odiate smagliature, che facilmente potrebbero formarsi a causa del rapido aumento della pancia e del seno, dunque è indispensabile cercare di prevenirle rendendo più elastica la pelle affinché reagisca al meglio alle sollecitazioni che la attendono; per questo è importante cominciare ad idratare e a nutrire la pelle sin dal primo mese di gravidanza, eventualmente intensificando l'azione man mano che la pancia cresce.
A seconda del gusto di ciascuna futura madre, si potranno usare creme elasticizzanti e idratanti oppure oli cosmetici. 
Spesso alle donne in gravidanza viene consigliato l'uso dell'olio di mandorle, che ha ottime proprietà elasticizzanti, purtroppo però, proprio per le sue caratteristiche organolettiche, è facile che residui di olio rimangano negli ascigamani, nelle lenzuola o nei vestiti, e che questo irrancidisca velocemente lasciano uno sgadevole odore difficile da rimuovere.
Come valida alternativa noi suggeriamo di usare altri oli e burri, come ad esempio il burro di Karitè oppure l'olio di Argan o l'olio di Jojoba (eventualmente miscelati con l'olio di mandorle). Per potenziare l'effetto degli oli cosmetici o per trattare specifiche parti suggeriamo anche l'utilizzo dell'olio Intensive E di Eos, un vero concentrato di vitamina E.
Chi non ama gli olii, invece, potrà trovare un ottimo alleato contro le smagliature in creme dalle spiccate proprietà elasticizzanti e nutrienti.
Prodotti Antismagliature per la mamma>>

Curare Seno e Perineo in Gravidanza

Non solo la pancia, ma anche il seno e il perineo devono essere preparati alle forti sollecitazioni che subiranno durante parto e allattamento. Per il seno si suggerisce, a partire dal settimo mese, di ungere aureola e capezzoli con un olio elasticizzante di quelli consigliati sopra.
E' opportuno preparare anche il perineo, oltre che con l'opportuna ginnastica, anche con l'applicazione dell'Olio Intensive E della EOS Natura particolarmente ricco di vitamina E veicolata tramite l'olio di Jojoba o con l'olio specifico La Lei Mami Prep

CELLULITE IN GRAVIDANZA

I prodotti anticellulite tendenzialmente,  per garantire risultati soddisfacenti, devono penetrare negli stati più profondi della pelle e stimolare la circolazione sanguigna. Per questo motivo è fortemente sconsigliato usare prodotti anticellulite durante la gravidanza. Suggeriamo di sospendere i trattamenti e riprenderli al termine dell'allattamento.
Un buon massaggio drenante, eseguito con lo stesso olio utilizzato per le smagliature, potrà comunque giovare sia al senso di pesantezza delle gambe che alla vostra cellulite.
L'olio Anticellulite bio di Biofficina Toscana, essendo privo di oli essenziali, può essere un valido alleato se non volete sospendere i trattamenti, e risultera comunque ottimo anche come antismagliature.

Contrastare piedi e gambe gonfie in gravidanza

Durante la gravidanza è facile che i piedi e le gambe risultino gonfi e pesanti a causa della ritenzione idrica e dei mutamenti ormonali, per questo è utile eseguire dei semplici massaggi drenanti per aiutare la circolazione e l'eliminazione dei liquidi in eccesso.

Potete utilizzare una crema gambe defatigante come la crema gambe e piedi di Bionova o la Crema Gel Defatigante de La Saponaria da massaggiare sempre partendo dai piedi e risalendo verso l'inguine con movimenti dal basso verso l'alto per stimolare la circolazione.

Oli Essenziali in gravidanza

Seppur naturali, gli olii essenziali non sono affatto privi di controindicazioni ,anzi, sono sostanze che penetrano facilmente negli stati più profondi della pelle, è indispensabile fare molta attenzione all'uso che se ne fa.

Condividi

devi essere registrato

Clic here to register

Add a comment