Struccarsi con un panno

Pubblicato : 16/06/2014 18:56:22
Categorie : Viso Ecobio

Come vi struccate voi di solito?
Io dipende: se sono di fretta, o sono in vacanza, uso una o due salviette struccanti, poi lavo la faccia e via, se sono a casa, invece, uso un prodotto struccante che applico direttamente sul viso con le mani e poi lo rimuovo utilizzando alcuni dischetti di ovatta usa e getta, quindi lavo la faccia ed applico un idrolato.
Ormai è un'abitudine, ma che spreco tutti quei dischetti di ovatta gettati nel bidone!
Cercando in rete qualche idea per una soluzione più sostenibile ho sentito parlare molto bene dei panni in microfibra, da utilizzare sia con che senza detergente, per rimuovere anche il make up più ostinato.
Purtroppo tutte le informazioni che trovavo mi riportavano o a panni per la pulizia della casa (che però spesso si rivelavano assolutamente inadatti perchè troppo aggressivi o trattati con sostanze che sarebbe meglio tenere lontano dalla pelle del viso) oppure panni professionali rigorosamente in polyestere o comunque in fibre sintetiche.
Possibile che non esistesse una soluzione 100% Ecologica?

Emma è una mamma di tre bambini profondamente convinta che ogni piccola azione quotidiana, se fatta con spirito ecologico possa portare grandi benefici al nostro pianeta, e così cambio pannolino dopo cambio pannolino, strucco dopo strucco ha cominciato a pensare (come è successo a me) che una soluzione più ecologica doveva esserci e, non trovandola, ha deciso di inventarsela e così è nato Les Tendances d'Emma

Les Tendances D'emma produce prodotti lavabili realizzati in fibre naturali ed il più possibile ecologiche, con lo scopo di sostituire i normali prodotti usa e getta senza dover cambiare le proprie abitudini o dover perdere la testa a star dietro ad un nuovo impegno.

Il Cotone sembrava la scelta più ovvia per la produzione dei suoi panni lavabili ma, pur essendo una fibra vegetale, non è decisamente un prodotto a basso impatto ambientale. La produzione del cotone richiede un ingente consumo di concini e pesticidi chimici che spesso vengono associati all'avvelenamento di molte persone costrette a lavorarci a stretto contatto, senza considerare l'immane consumo di acqua e l'uso di candeggine e altri sbiancanti per ottenere quell'effetto "più bianco non si può" che tanto ci piaceva.
Per questo motivo il cotone tradizionale è stato scartato in favore del cotone da coltivazioni biologichecontrollate, che non utilizza ne pesticidi ne concimi, se non quelli ammessi dagli standard della coltivazione biologica, ne sbiancanti a fine processo; anche il consumo di acqua viene dimezzato, non essendo più necessario lavare il cotone dalle sostanze chimiche utilizzate, ma rimane comunque un consumo di acqua importante.
Emma ha pensato che si potesse fare di più, così ha introdotto due nuove fibre di derivazione vegetale: la viscosa di Bamboo e l'Eucalyyptus.
Il Bamboo è una pianta molto preziosa per le lontane regioni dell'asia, perchè cresce molta facilmente ed ha uno sviluppo estremamente rapido che richiede pochissima manutenzione, mentre le sue radici tendono ad andare in profondità riducendo il rischio di frane smottamenti ed esondazioni nei periodi dei monsoni.
La viscosa di Bamboo viene prodotta, purtroppo, attraverso l'utilizzo di solventi chimici ma la fibra scelta da Emma è certificata OEKO TEX ed è 100% priva di qualunque residuo tanto da poter essere utilizzata tranquillamente anche per la cura dei bambini, inoltre è incredibilmente assorbente ed in grado di rimuovere anche il trucco più pesante.
La soluzione più ecologica, però, è la viscosa di Eucalyptus, perchè l'albreo preferito dai Koala (rigorosamente da coltivazioni controllate) riesce a fornire una grande quantità di fibre vegetali ed utilizza, per la trasformazione in viscosa, un solvente naturale, non tossico e ricilabile che viene trattato in un circuito chiuso dove, a fine processo, oltre il 97% del prodotto può essere recuperato per una nuova produzione. Non è fantastico?

Con questi tre tessuti Emma ha realizzato dei quadrati di circa 5x5 cm veramente incredibili per il demaquillage.
Ho provato tutti e tre i tipi e li ho trovati estremamente efficaci nel rimuovere il trucco, ma super delicati sulla pelle. Ecco a voi come si presentano:

I dischetti in cotone Bio presentano una doppia faccia: Da un lato una morbida spugna composta da tanti ricciolini, per rimuovere il trucco più ostinato, mentre dall'altra un morbidissimo tessuto di felpa di cotone che risulta indicato anche per il trattamento di zone sensibili come il contorno occhi.

I dichetti in Bamboo sono molto allegri e colorati (ognuno di un colore diverso) hanno una trama a spugna, sono super assorbenti e perfetti anche su make up waterproof.

Anche i dischetti in Eucalyptus hanno una trama a spugna ma molto più fitta e rimuovono il trucco dolcemente.

La prima prova l'ho fatta dopo essermi stesa i tre nuovi shiny li colour di Benecos sul braccio per gli swatch (seguirà articolo sul blog) senza utilizzare nessun prodotto e il risultato è stato stupefacente:

Come si usano?

Prelevate un dischetto dal suo pratico ed elegante contenitore in legno certificato ed utilizzatelo come se fosse un normalissimo dischetto struccante in ovatta: versandoci sopra poco detergente per poi passarlo sul viso, oppure applicando il detergente direttamente sul viso con le dita ed usandolo successivamente per rimuovere il prodotto.
I dischetti possono essere utilizzati anche senza detergente, direttamente sul viso per rimuovere il primo strato di make-up, ma in questo caso avranno un'azione leggermente più forte.
Una volta utilizzati potrete inserirli nel loro pratico sacchetto in cotone biologico ed inserirli direttamente in lavatrice al primo lavaggio di capi delicati (max 40° utilizzando un sapone neutro, meglio se BIO!).

Ecologico ed Economico

Ad un primo sguardo il costo di questi dischetti può sembrare elevato se confrontato col costo di una normale confezione di dischetti di ovatta usa e getta, ma non è così:
Il kir Eco Belle da 15 pezzi garantisce oltre 4500 utilizzi al costo di 24,90 euro
una confezione da 80 dischetti struccanti in ovatta di cotone bio costa intorno ai 3 euro e si utilizzano almeno 2 dischetti alla volta quindi per 4500 utilizzi occorrono circa 100 confezioni ovvero circa 300 euro.
Un bel risparmio no?

Potete scegliere anche di acquistare le ricariche da 3 dischetti a 4,90 euro
Trovate i prodotti Les Tendances d'Emma sul nostro sito

Con il primo ordine abbiamo ricevuto alcuni sample che stiamo già inserendo nei vostri ordini, ma ci farebbe davvero piacere avere anche un vostro feedback!

Condividi

You must be registered

Clic here to register

Add a comment